Ricevi notifica La scheda SIM non è di Verizon ripetutamente

Se continui a ricevere la notifica in cui si afferma che la scheda SIM non proviene da Verizon, potrebbero esserci diversi motivi alla base.

Il problema non è solo fastidioso, ma in molti casi comporta anche problemi come l'assenza di connessione di rete.

Conoscere il giusto significato del problema può aiutarti a risolverlo nel modo giusto e noi ti aiuteremo mentre continuerai a leggere.

La scheda SIM non è di Verizon

Significati della notifica che indica che la scheda SIM non è di Verizon

Arrivare a fondo della questione a volte diventa molto importante in quanto ti rende in grado di affrontare meglio il problema. Con lo stesso scopo, ci occuperemo qui della notifica della carta SIM iniziando col dirti il ​​significato di questa notifica e poi i motivi alla base del suo verificarsi.

In questo modo, sarai in grado di scegliere la soluzione giusta per il tuo problema dopo essere in grado di rilevare la giusta causa dietro di esso.

La notifica sottolinea che il particolare problema della scheda SIM di cui stiamo discutendo si verifica solo su quei telefoni che sono stati precedentemente collegati al servizio dell'operatore Verizon Wireless.

È noto che vari servizi dell'operatore hanno un sistema di blocchi dell'operatore che mettono sui telefoni cellulari per prevenire qualsiasi frode di pagamento a carico del cliente. In questo modo riescono anche a fidelizzare i propri clienti più a lungo.

Quando ricevi questa notifica, potresti anche riscontrare molti altri problemi come mancanza di rete sul telefono, problemi di connessione a Internet o mancata rilevazione della scheda SIM.

Venendo alla parte della spiegazione, quando la notifica di "SIM card non proviene da Verizon" emerge sullo schermo del tuo dispositivo.

Può indicare una qualsiasi delle due cose possibili che stiamo per elencare:

  • La prima indicazione può essere che il tuo telefono è ancora bloccato con il servizio di operatore wireless Verizon. Ciò accade quando si inserisce una nuova scheda SIM che appartiene a un altro servizio di operatore e non viene attivata o rilevata a causa del blocco.
  • Un altro significato è possibile per questa notifica, in cui indica un errore nelle impostazioni di rete del telefono. Ciò significa che il blocco dell'operatore wireless Verizon potrebbe essere stato sbloccato sul dispositivo, ma il problema deve essere con le impostazioni APN difettose che rendono il dispositivo incapace di connettersi con la nuova rete.

Queste erano le due situazioni che potrebbero essere lo sfondo della notifica che si verifica sul telefono. È necessario verificare qual è esattamente il motivo e quindi procedere con la soluzione adatta di cui parleremo in seguito.

Senza ulteriori indugi, lascia che ti portiamo ad affrontare il problema ora secondo la situazione.

PS: scopriamo come eseguire Sblocco TracFone e sblocca il telefono MetroPCS facilmente.

#1: Quando il dispositivo ha un "Verizon Carrier Lock" attivo

Se il telefono che stai utilizzando è bloccato con il servizio dell'operatore telefonico di Verizon, il primo modo ovvio per rimuovere la notifica sarà quello di liberare il telefono dal blocco dell'operatore. Ora, non ti suggeriremo di prendere aiuto dalla rete stessa perché ci sono limitazioni a quel metodo.

Proprio come qualsiasi altro servizio di corriere, Verizon ha anche una politica di sblocco che stabilisce le condizioni affinché i suoi clienti siano idonei per la richiesta di sblocco e altre cose. Queste condizioni potrebbero non essere applicabili al tuo caso e quindi l'intero processo diventa inutile per te. Anche richiedere il codice di sblocco dal team di rete può essere più costoso.

Pertanto, ti consigliamo di ricevere aiuto da strumenti di terze parti disponibili sul mercato che danno risultati sorprendenti quando si tratta di sbloccare dispositivi e di eliminare i problemi correlati come la notifica `` La scheda SIM non proviene da Verizon ''.

DirectUnlocks è un ottimo strumento di sblocco IMEI che può sbloccare vari telefoni Verizon per gli utenti in pochissimo tempo e risolvere automaticamente tutti gli altri problemi relativi alla connessione di rete.

DirectUnlocks

Funzionalità sorprendenti di DirectUnlocks:

  • Rimuove i blocchi del vettore nel modo migliore e professionale e anche senza richiedere alcun accesso fisico al dispositivo.
  • Il processo che implementa per sbloccare i dispositivi è legale e completamente sicuro.
  • Può sbloccare i dispositivi utilizzati ovunque nel mondo e utilizzando uno qualsiasi degli enormi numeri di servizi di trasporto.
  • Può sbloccare i telefoni Verizon in sole 24 ore e per un effetto permanente.
  • Una volta sbloccato il dispositivo, è possibile utilizzare qualsiasi altra scheda SIM di qualsiasi servizio di operatore di rete su di esso senza alcun problema.
  • Questo servizio fornisce anche una garanzia di rimborso completo nel caso in cui lo sblocco non riesca, il che è una possibilità molto rara, tuttavia. Il tasso risultante di questo strumento è molto alto.

Devi aver capito ormai che DirectUnlocks fornirà un'esperienza fantastica e fluida di sblocco del tuo telefono Verizon. Anche il processo di utilizzo di questo strumento di servizio allo scopo è molto semplice.

I passaggi per sbloccare il telefono e riparare la scheda SIM non provengono da Verizon tramite DirectUnlocks:

1. Visita il DirectUnlocks strumento di servizio.

2. Nell'interfaccia principale, vedrai alcuni menu a discesa. Apri le opzioni del paese e del nome del dispositivo e seleziona le opzioni corrette dall'elenco.

3. Inserisci il numero IMEI del tuo dispositivo nella casella dedicata e poi premi il pulsante Continua. Se non conosci il numero IMEI, puoi ottenerlo componendo il numero * # # 06e il numero apparirà sullo schermo sotto forma di notifica.

Risolvi la scheda SIM non è di Verizon tramite DirectUnlocks

4. Verrai ora indirizzato alla pagina di pagamento dove dovrai acquistare qualsiasi piano.

5. Una volta che il pagamento è stato elaborato correttamente per il servizio di sblocco, riceverai il numero dell'ordine. Con ciò, sarai in grado di monitorare l'avanzamento dello sblocco, che sarà sicuramente completato entro 24 ore dall'invio dell'ordine. In seguito puoi goderti un telefono completamente sbloccato con accesso a tutte le sue funzionalità.

DirectUnlocks

Era così semplice. Tutto quello che dovevi fare era inserire alcuni dettagli chiave e il resto del lavoro sarà svolto dal servizio. Una volta rimosso il blocco dal telefono, non vedrai nemmeno la notifica "La scheda SIM non è di Verizon" e anche la nuova scheda SIM verrà rilevata o attivata correttamente.

Inoltre, ecco il migliore Tracker SIM per il vostro riferimento.

#2: Quando il dispositivo non ha il blocco del gestore di Verzion

L'altra situazione di cui abbiamo discusso in precedenza riguardava lo sblocco del telefono del servizio di corriere Verizon ma con impostazioni di rete errate.

In questo caso, abbiamo due metodi che puoi provare a risolvere il problema della scheda SIM. Passiamo ora a vederli.

Impostazione dell'APN

Gli APN o i nomi dei punti di accesso fanno parte delle impostazioni del cellulare che svolgono il ruolo di collegamento tra il servizio di operatore, Internet e il telefono. Questi APN sono diversi per ogni operatore, mentre possono esserci più APN per un singolo servizio di operatore a seconda del piano di acquisto attivo sul dispositivo, che può essere un abbonamento mensile o un piano prepagato.

Se scopri che il tuo dispositivo non ha un blocco operatore attivo e decidi di utilizzare un'altra scheda SIM con un servizio di operatore diverso, devi modificare le impostazioni APN di esse e regolarle in modo che corrispondano a quelle della nuova scheda SIM/ servizio di rete.

Diciamo che se stai passando alla rete T-Mobile, dovrai regolare le impostazioni APN del tuo telefono in modo che corrispondano a quelle fornite dal servizio dell'operatore T-Mobile che puoi trovare sul sito Web ufficiale di quel servizio.

È necessario prestare estrema attenzione durante la modifica dell'impostazione APN di un telefono per eliminare il problema che causa la notifica "La scheda SIM non proviene da Verizon". Dopo aver commesso un errore di immissione, la connessione di rete fallirà o potrebbe anche non connettersi affatto.

Devi stare molto attento alla formattazione del codice APN e fare attenzione alle voci minuscole e maiuscole.

Passaggi per modificare le impostazioni APN:

1. Apri il Impostazioni del tuo telefono. Trova l'opzione di Impostazioni della rete mobile e fare clic su di esso.

Impostazione corretta dell'APN

2. Seleziona l'opzione Nomi punti di accesso / APN. Nel riquadro successivo, premi l'icona + or Aggiungi sulla barra in alto.

Impostazione corretta dell'APN

3. I campi che ci accingiamo a menzionare devono solo essere cambiati nello stesso modo in cui diamo. Lascia vuoti tutti gli altri campi o così come sono:

  • Nome: T-Mobile
  • APN: epc.tmobile.com (in caso di dispositivo non LTE) / Fast.t-mobile.com (in caso di dispositivo LTE)
  • MMSC: http://mms.msg.eng.t-mobile.com/mms/wapenc
  • Protocollo MMS: WAP 2.0
  • Tipo APN: default,supl,MMS
  • Protocollo APN: IPv4
  • Protocollo di roaming APN: IPv4
  • MNC: 260
  • MCC: 310
  • Portatore: non specificato

4. Ricontrolla tutte le informazioni che hai inserito e verifica se sono esattamente simili a quelle da noi fornite. Infine, colpisci il Risparmi pulsante nella parte superiore dello schermo.

Ora torna indietro e controlla se la nuova rete è stata attivata correttamente o meno.

Note:: in alcuni casi, il problema diventa più grave poiché l'operatore Verizon blocca persino le impostazioni APN in alcuni dispositivi. Se ciò accade con te, puoi risolverlo eseguendo il rooting del dispositivo (Android) e ottenendo l'aiuto di un'applicazione chiamata Build Prop Editor.

Questa app può ripristinare l'accesso ai file di sistema per te senza problemi e anche regolare facilmente le impostazioni APN del telefono con i passaggi sopra menzionati.

Arresta forzatamente l'agente di attivazione (temporaneo)

Il rooting può avere alcune ripercussioni sulla sicurezza dei dati e non è sicuro farlo con qualsiasi dispositivo. Se vuoi evitarlo, esiste una soluzione relativamente più sicura con la quale non sarà necessario eseguire il root del dispositivo.

La notifica "La scheda SIM non proviene da Verizon" sarà temporaneamente scomparsa ed ecco come eseguire la correzione:

1. Apri il telefono Impostazioni e fai clic sull'opzione Applicazioni. Vai al menu del Applications Manager.

Arresta l'agente di attivazione con forza

2. Sotto la sezione corsa, scoprire le app relative a Verizon e disabilitarle tutte insieme al Processo dell'agente di attivazione.

3. Chiudi le impostazioni.

Ci vorrà del tempo prima che i risultati di questa correzione diventino visibili e la connessione di rete verrà ripristinata. Tali processi vengono riavviati dai dispositivi Android per impostazione predefinita e questo è importante per la salute del dispositivo.

Quindi, se vedi la notifica riapparire dopo un po' di tempo, ripeti semplicemente il processo. Questa soluzione non dà risultati permanenti, ma sicuramente ridurrà il tempo di comparsa della notifica senza mettere in pericolo il dispositivo.

Conclusione

Affrontare le notifiche affermando 'La scheda SIM non è di Verizon' non è molto difficile dopo tutto se provi le nostre soluzioni. È ancora più facile riparare i dispositivi bloccati rispetto a quelli sbloccati, come avresti già capito.

Ripara il tuo telefono con una soluzione adatta in base al problema e goditi il ​​nuovo servizio di operatore telefonico sul tuo telefono senza problemi.

Giacca

Jack

Dieci anni di esperienza nell'informatica e nell'informatica. Appassionato di dispositivi elettronici, smartphone, computer e tecnologia moderna.